GARA TRUCCATA IN COMUNE, NICOLO’ E DE FELICE IN ALLERTA: COMMISSIONE D’ACCESSO E PROVVEDIMENTI PER IL PERSONALE?

comune-casertaLe insistenti indiscrezioni sul possibile arrivo di una Commissione di Accesso nel Comune di Caserta prossimo ormai al rinnovo del suo Consiglio con il voto del 5 giugno impongono di provare a fare chiarezza sulle procedure possibili.
Certo è che al commissario straordinario Maria Grazia Nicolò e alla prefettura di Caserta guidata da Arturo De Felice è assegnato oggi un determinante compito, specialmente alla luce dell'inchiesta che ha condotto a 7 misure cautelari, due delle quali hanno condotto in carcere l'ex vicesindaco Enzo Ferraro e tengono a Trento (fuori della Campania) l'ex dirigente del settore Politiche Sociali Pino Gambardella.

Quella gara pubblica del 2012 che oggi la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli considera truccata fu svolta con la partecipazione  diretta di altri impiegati, funzionari e dirigenti (uno dei quali, Giammaria Piscitelli, è nel frattempo deceduto). Su queste persone, innanzitutto, si rivolge l'attenzione dei prefetti, per deciderne la sorte.

Al commissariamento dell'ente locale si arriva dopo un'attenta procedura che prende il via dalla nomina di una commissione d'accesso agli atti (composta da tre funzionari della pubblica amministrazione) da parte del prefetto del territorio interessato che esercita i poteri di accesso e di accertamento di cui è titolare per delega del Ministro dell'interno (articolo 2, comma 2 quater, del decreto-legge 29 ottobre 1991, n. 345, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 dicembre 1991, n. 410); la commissione svolgerà la propria attività per 3 mesi prorogabili per altri 3 mesi, al termine redigerà una relazione conclusiva che invierà al prefetto e questi redigerà un'altra relazione entro 45 giorni da inviare al ministro dell'interno previa consultazione del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica integrato dal procuratore della Repubblica competente per territorio e dal Procuratore Distrettuale antimafia competente per territorio; il Ministero dell'interno in seguito potrà proporre lo scioglimento dell'ente al presidente della Repubblica, che emetterà il decreto di scioglimento, previa deliberazione del Consiglio dei ministri entro 3 mesi a decorrere dalla presentazione della relazione del prefetto (art. 143 d.lgs. 267/2000). L'Ente una volta commissariato sarà retto da una commissione straordinaria (art. 144 d.lgs. 267/2000) per un periodo che andrà dai 12 ai 18 mesi prorogabili fino a 24, la commissione sarà composta da: tre membri scelti tra funzionari dello Stato, in servizio o in quiescenza, e tra magistrati della giurisdizione ordinaria o amministrativa in quiescenza e svolgerà le funzioni di sindaco/presidente, Giunta comunale/provinciale e Consiglio comunale/provinciale.

La legge ora guarda con molta attenzione anche all'apparato burocratico dell'ente (dirigenti, personale dipendente). A tal fine il comma 5 dell'art. 143 del d.lgs. 267/2000 prevede: anche nei casi in cui non sia disposto lo scioglimento, qualora la relazione prefettizia rilevi la sussistenza degli elementi di cui al comma 1 (cioè collegamenti o condizionamenti da parte della criminalità organizzata) con riferimento al segretario comunale o provinciale, al direttore generale, ai dirigenti o ai dipendenti a qualunque titolo dell'ente locale, con decreto del ministro dell'Interno, su proposta del prefetto, è adottato ogni provvedimento utile a far cessare immediatamente il pregiudizio in atto e ricondurre alla normalità la vita amministrativa dell'ente, ivi inclusa la sospensione dall'impiego del dipendente, ovvero la sua destinazione ad altro ufficio o altra mansione con obbligo di avvio del procedimento disciplinare da parte del'autorità competente.

In ogni caso, per adottare provvedimenti precisi occorrono "concreti, univoci e rilevanti elementi": Nicolò e De Felice li hanno? E hanno accertato quali impiegati collaborarono con Gambardella e Piscitelli per la gara?

comune-caserta

 

Tags: , , ,

 
 

About the author

More posts by

 

 

 

Add a comment

required

required

optional